Conferenza stampa Premio Letterario

“L’attualità del pensiero di Pirandello”,

 

Resoconto

 

Al Piccolo Refettorio dell’“Ursino Recupero” ha avuto luogo la conferenza-stampa di presentazione del Premio Letterario per due borse di studio sul tema “L’attualità del pensiero di Luigi Pirandello”, istituito dall’ dall’E.R.S.U. in collaborazione con l’Università degli Studi di Catania.

A prendere per primo la parola è stato Giampiero Panvini, capoufficio stampa dell’E.R.S.U., che, dopo aver portato il saluto del presidente Gianni Silvia, si è soffermato sulla significativa partecipazione (oltre 150 gli elaborati pervenuti) al premio, rivolto a tutte le facoltà dell’ateneo catanese.

A seguire l’intervento di Maria Luisa Carnazza, prorettore dell’Università degli Studi di Catania, che ha sottolineto l’importanza di riproporre la lezione pirandelliana alle nuove generazioni. “Sono queste le occasioni – ha affermato – che ci consentono di essere più vicini ai giovani, di interessarli a temi e problematiche esistenziali”. È stata poi la volta della studiosa Sarah Zappulla Muscarà, presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione e presidente di giuria: “È un premio che stimola l’impegno e l’attività creativa nel nome del grande agrigentino, i cui insegnamenti interrogano, oggi più che mai, tutti i campi del sapere, la cultura tout court”. “Un’occasione pure – ha commentato in ultimo l’italianista Gisella Padovani – per coltivare lo spiccato senso critico dei giovani, giacché, proprio in un momento storico come quello odierno, il magistero di Luigi Pirandello costituisce ancora un banco di prova per un confronto dialettico con la realtà”.

Presieduta da Sarah Zappulla Muscarà e composta da Gisella Padovani, Sissi Sardo, Roberto Tufano e Vincenzo Spampinato, la giuria di qualità assegnerà il premio a due giovani universitari venerdì 16 dicembre, alle 18, nell’Aula Magna del Rettorato (piazza Università), luogo storico voluto del rettore Antonino Recca, anch’egli vicino alla causa culturale e ai giovani.

Nel corso della conferenza stampa è stata annunciata la presenza di un ospite del tutto speciale. A consegnare i premi agli studenti sarà infatti l’attore Leo Gullotta che, gratuitamente e con generosità, ha voluto esserci anche questa volta. Tra i massimi interpreti pirandelliani (con reiterati e lusinghieri consensi di pubblico e di critica), con più frecce al proprio arco per la sua capacità di passare repentinamente dal comico al tragico, dall’ilare al grottesco, Gullotta ribadisce ancora una volta l’amore per l’arte, il pubblico, in primo luogo i giovani della sua città.

 

Contenuti correlati

Avviso
Foto della manifestazione
Domanda di partecipazione
Regolamento
Comunicato stampa